Coronavirus:

come prevenire di ammalarsi

Il Virus Covid-19, conosciuto con il suo nome generico Coronavirus, che condivide con la SARS e la MERS, malattie discretamente pericolose, ha afflitto gravemente anche la Svizzera in Marzo e Aprile 2020. In totale sono morte circa 1500 persone in due mesi. Finora sono stati identificati 8 ceppi di Covid-19, tutti molto simili per fortuna, ma ciò comunque ci fa pensare che la seconda epidemia non tarderà ad arrivare, probabilmente in autunno.

 

MISURE PER EVITARE IL CONTAGIO

1. IGIENE

Mani: Come sottolineato da tutti i media, è importante lavarsi le mani molto spesso, soprattutto dopo essere stati fuori casa e aver toccato qualsiasi cosa. Non è necessario igienizzare le mani dopo averle lavate, le soluzioni sterilizzanti vanno usate solo in caso non ci sia la possibilità di lavare le mani con acqua calda e sapone, cosa che elimina efficacemente i virus e i batteri. Ricordarsi anche le unghie, con lo spazzolino.

Bocca e naso: La maggior parte dei contagi avviene perché ci si tocca la bocca o il naso con le mani infette. Quindi è molto importante non toccarsi il viso, specialmente mentre si è fuori casa. Per evitare di toccarsi sono utili le mascherine.

Mascherine: Inizialmente veniva sconsigliata la mascherina perché non ce n’erano a sufficienza nemmeno per il personale medico. In seguito poi, grazie anche agli studi che hanno confermato che anche le mascherine semplici di tipo 1 proteggono efficacemente contro il Coronavirus, sono state rese obbligatorie. Sta ad ognuno di noi decidere se e quando portarle. A chi è ammalato (anche solo di influenza) si consiglia di usare la mascherina per non contagiare gli altri, ma soprattutto di non uscire di casa per nessun motivo.

2. STARE IN CASA

In tutte le regioni d’Italia da oggi c’è il coprifuoco generale: tutti devono stare in casa, si può uscire soltanto per motivi di lavoro, di salute o urgenze. Le scuole e le università sono tutte chiuse fino al 3 Aprile, così anche tutte le manifestazioni ed eventi di qualsiasi tipo, anche sportivi e religiosi. Negozi e altre attività commerciali possono aprire soltanto ad orari ristretti. La Svizzera è molto meno restrittiva e si limita a consigliare, però i consigli devono essere presi molto sul serio: si consiglia a tutta la popolazione di uscire meno possibile e di evitare tutti i posti dove ci sono molte persone. Il contagio può avvenire attraverso qualsiasi cosa inanimata, pare che il virus possa rimanere sulle superfici per diversi giorni, oppure via aerea fino alla distanza di 1.5 metri. È vietato qualsiasi tipo di contatto fisico, anche dare la mano e quando si parla con una persona è meglio mantenere la distanza di 1.5 metri. Come ho già detto sopra, deve stare obbligatoriamente in casa chi ha sintomi influenzali, non può uscire nemmeno per andare dal medico, che deve contattare telefonicamente. Anche agli anziani e a chi ha altre patologie consiglio vivamente di non muoversi proprio mai.

Per evitare di andare al supermercato a fare la spesa, si consiglia di ordinare la merce online.

www.leshop.ch  - www.coopathome.ch  - www.pursuisse.ch/einkaufen/neuheiten/ -

3. INFLUENZA: Si consiglia di rimanere in casa se si avvertono sintomi influenzali. I sintomi del Coronavirus sono tosse secca, difficoltà respiratorie e febbre, però anche già al primo leggero sintomo di una normale influenza come mal di gola e naso chiuso è consigliabile stare in casa. L’influenza comune è largamente più frequente del coronavirus, ma le persone influenzate sono più a rischio, specialmente se in età avanzata. In caso di influenza consiglio di telefonare al medico di base per accertamenti e poi curarsi naturalmente seguendo le indicazioni sul mio foglio informativo “raffreddori e influenze” che si trova sul mio sito sotto “fogli informativi” (sezione generale, non sezione nutrizione).

 

COME PREVENIRE DI AMMALARSI IN CASO DI CONTAGIO

L’influenza spagnola del 1918-1919 uccise 40 milioni di persone. L’asiatica degli anni 1957-58 e 1968-1969 soltanto 3 milioni. Oggi i morti per il Coronavirus sono appena 127’000. Perché questa differenza? Perché siamo diventati più forti. Più forti nell’igiene e nella prevenzione, ma soprattutto più forti con l’alimentazione. Oggi come mai prima d’ora abbiamo a disposizione tutto il cibo che vogliamo (perlomeno nel nostro Paese), tutto ciò che ci serve per stare bene, per avere delle difese efficaci e pronte ed un organismo resistente ai patogeni. Usiamo le risorse che abbiamo per evitare di ammalarci!

Non tutti i contagiati presentano sintomi: il 90% è asintomatico, non si accorge nemmeno di aver contratto il virus. Anche tra chi si ammala, l’80% guarisce entro pochi giorni, come da una normale influenza. Il Coronavirus non è mortale di per sé, lo è soltanto in concomitanza con altre malattie oppure per soggetti già in partenza non particolarmente sani. Siccome contro il virus non ci sono cure, l’unico modo per non ammalarsi, e anche il migliore contro tutte le malattie, è rinforzare il sistema immunitario e mantenere in forma l’organismo. 

1. VITAMINE, MINERALI E FITOTERAPIA

Il sistema immunitario ha bisogno di vitamine, specialmente gli antiossidanti A, C, E, e di minerali ed oligoelementi, tutti ma in special modo Selenio e Zinco. Anche la vitamina D svolge un ruolo importante per la prevenzione di malattie influenzali. Consiglio a tutte le persone sane e giovani di prendere degli integratori di vitamine A,C,E e D, eventualmente + selenio e zinco, mentre a tutte le persone deboli e/o anziane consiglio di prendere un multivitaminico e multi minerale, e anche un prodotto che stimoli il sistema immunitario, come l’echinacea, ginseng e/o eleuterococco.

-La vitamina D si prende in farmacia senza ricetta medica, la miglior forma è in gocce. Seguire le indicazioni sulla confezione e prendere 2000 UE al giorno (in genere sono 7-10 gocce).

-Le vitamine A,C,E sono contenute in molti prodotti diversi, sempre in farmacia e senza ricetta. Io consiglio di scegliere un prodotto naturale come Burgerstein Anti-ox.

-Anche i multivitaminici e multi minerali sono molto frequenti in farmacia, sempre senza ricetta, e anche per quelli consiglio un prodotto naturale, come ad esempio Burgerstein Top Vital, che contiene già anche Ginseng per stimolare il sistema immunitario, oppure Burgerstein CELA.

-L’echinacea è un ottima pianta per stimolare rapidamente le difese immunitarie. Si acquista in farmacia senza ricetta, ad esempio Echinaforce di Dr. Vogel.

-Il ginseng e l’eleuterococco (ginseng siberiano) sono piante che stimolano il sistema immunitario a lungo termine, aumentando il numero di cellule immunitarie. Sono ottimi per una cura stagionale, ma possono essere presi anche all’ultimo momento. Sola accortezza necessaria: sono stimolanti e quindi non adatti a soggetti stressati e nervosi, e non vanno presi per periodi superiori ai 2-3 mesi. Consiglio ginseng per anziani e uomini, eleuterococco per donne fino alla menopausa. Però in realtà vanno bene entrambi per tutti, eventualmente anche in combinazione come nella mia tisana “immunità”.

Ulteriori consigli per rinforzare il sistema immunitario si trovano sul foglio informativo “sistema immunitario” sul mio sito.

2. ALIMENTAZIONE

Ancora più importante degli integratori è ciò che mangiamo tutti i giorni, il nostro cibo è la fonte naturale di vitamine, minerali, proteine e sostanze secondarie delle piante che ci proteggono dalle malattie. Per rinforzare il sistema immunitario con l’alimentazione è importante mangiare almeno 5 porzioni di verdura al giorno, 1/3 delle quali cruda e 1/3 cotta. La verdura deve essere necessariamente stagionale, perché solo quella ha le sostanze secondarie che ci servono, quindi carote, rape, barbabietole, porri e cipolle, cavoli e cappucci di tutti i tipi, cime di rapa, radicchio, sedano rapa, daikon e rapanelli quando è stagione eccetera. L’aglio e le cipolle sono particolarmente utili perché battericidi. Non adatti a invece sono cetrioli, pomodori, zucchine, melanzane e peperoni, tutte verdure che rinfrescano.

Si consiglia anche 1 frutto al giorno ricco di vitamina C, come kiwi o arancia.

Inoltre è importante assicurare un apporto di proteine di circa 1g ogni Kg di peso corporeo (per una persona di 65 Kg= 65g al giorno). Per calcolare la quantità di proteine ingerita esistono delle utilissime app, ad esempio Samsung Health, Lifesum o anche tante altre, spesso chiamate anche calcolatori di calorie. Altrimenti anche su google si trovano vari programmi che calcolano istantaneamente le proteine contenute nei cibi, ad esempio www.naehrwertdaten.ch

3. SOLE

Pare che il Coronavirus non sopporti il caldo, e comunque il nostro sistema immunitario si prolifica molto più rapidamente al caldo, per questo in estate non ci ammaliamo quasi mai di influenza.  Adesso sempre più a mezzogiorno il sole scalda, consiglio di approfittarne e prendere il sole in un posto riparato dal vento (anche in casa con le finestre aperte, se non c’è corrente). Oltre al beneficio del caldo, così viene prodotta anche la Vitamina D, come ho detto sopra importantissima per le difese.

4. AGOPUNTURA  E MEDICINA CINESE

Secondo la TCM, l’influenza da Covid-19 è una malattia caratterizzata da umidità e muco, che si manifesta molto rapidamente nei polmoni. Come tale è stata curata con successo con erbe medicinali cinesi già in Dicembre e Gennaio in Cina. Noi abbiamo il privilegio di poter approfittare dell’esperienza dei medici cinesi e ora sappiamo come curare e soprattutto anche come prevenire l’influenza da Covid con la TCM, la medicina cinese.

La medicina cinese è molto forte nella prevenzione, perché è basata proprio su quello: per millenni l’obiettivo della MTC è stato quello di mantenere la salute delle persone individuando gli squilibri nell’organismo prima che si manifestino dei sintomi. In Cina infatti il medico veniva pagato soltanto finché il cliente stava bene, mentre se si ammalava smetteva di pagare. Ancora oggi la Medicina Tradizionale Cinese si basa sul principio dell’individuazione di squilibri al di sotto dei processi visibili e quindi è ottima per armonizzare e rinforzare tutto l’organismo. Le tecniche usate sono agopuntura, coppettazione, moxa e guasha per stimolare la risposta dell’organismo, massaggio nel caso serva per sciogliere blocchi muscolari, nelle giunture e negli organi, alimentazione, soprattutto per prevenire ma anche per curare, erbe medicinali ed esercizi da fare in casa o fuori casa. Inoltre io ho imparato anche altri metodi secondari come la Terapia Dorn e Reiki. In tutto le mie cure rappresentano un approccio olistico che affronta qualsiasi problema da tutti i lati, per risolverlo a fondo e in maniera duratura.

Nel mio studio aiuto continuamente i miei clienti a rimanere in salute e prevenire tutti i tipi di malattie, specialmente le influenze. Nel caso del Covid posso fare ancora di più, soprattutto per prevenire di ammalarsi. Invito tutta la popolazione a prendere appuntamento nel mio studio. Lavoro tutti i giorni feriali dalle 9 alle 18, ad orario continuato. Non faccio visite a domicilio, e come scritto sopra non accetto persone già ammalate di influenza per non propagare il contagio, però faccio anche consulenza su Skype, sempre pagata dall’assicurazione complementare, per chi volesse rimanere in casa ma fare qualcosa per rinforzarsi, o anche per chi avesse un problema ma non volesse uscire di casa.  

Ringrazio tutti per la collaborazione, e vi attendo nel mio studio o online per ulteriori approfondimenti.

Per notizie sempre aggiornate sulla situazione in Svizzera, consultare il sito ufficiale del BAG

 

Silvia Vianello, Greenspirit Medicina Naturale, Nutrizione e MTC

Tel. 076 6967849 -  mail:  silvia.vianello@gmx.net   

Greenspirit Medicina Naturale

Silvia Vianello, Naturopata Svizzera diplomata all'Accademia di Medicina Naturale di Basilea (ANHK) in naturopatia e TCM, medicina tradizionale cinese (agopuntura e Tuina).

Riconosciuta da tutte le assicurazioni malattia per medicina complementare

Via al Ticino 15, 6514 Sementina,  Bellinzona TI

(stabile Sonja, proprio di fronte alla Migros)

mail: silvia.vianello@gmx.net

 

Tel. 076 6967849

Tutti i diritti riservati a Greenspirit di Earth Spirit Events KLG, Bellinzona 2020

ee2c25ce7c-Facebook-128.png