• Silvia

BUDDA BOWLS

Aggiornato il: gen 24


Budda Bowl con patate viola, carote gialle, arancio e viola, tofu al curry, avocado, cappuccio, rapanelli, semi di zucca, semi di canapa, valerianella, arancio, erbe aromatiche e salsa vegana.

Forse alcune di voi avranno già visto da qualche parte questo nuovo trend culinario, che proviene dalla California: le Budda Bowls, le allegre e colorate ciotole composte da vari tipi di cibo vegano ed equilibrato sotto tutti i punti di vista, anche quello spirituale, da cui l'allusione a Budda.

Il principio delle Budda Bowls è quello di riunire in un solo piatto, che è da solo un pasto unico, tutto ciò di cui l'organismo ha bisogno nella giusta proporzione. Un'idea fantastica, se si pensa a tutti gli sforzi che faccio sempre a far capire ai miei clienti la giusta composizione dei vari elementi del pasto, nella nostra società purtroppo molto spesso totalmente sproporzionati. Insomma, queste Budda Bowls sono una meraviglia per i nutrizionisti! Ma non sono state inventate da nutrizionisti bensì da giovani consapevoli della loro alimentazione. Bravi, sono davvero felice che la consapevolezza globale stia arrivando a livelli così auspicabili, e mi auguro che da qui salga sempre.


Le Budda Bowls rispettano tutti i principi dell'alimentazione consapevole e le consiglio a tutti, specialmente a chi vuole mangiare sano, guarire da malattie, dimagrire o rinforzarsi. Siccome sono l'emblema dell'alimentazione equilibrata, hanno moltissimi vantaggi:


-disintossicano

-remineralizzano e rendono piu basico l'organismo

-aiutano a dimagrire

-rinvigoriscono e colmano carenze di qualsiasi tipo, anemie e debolezze

-rinforzano il sistema immunitario

-riequilibrano stomaco e intestino

-riequilibrano psiche ed emozioni


Perchè la nostra Budda Bowl sia una miniera di salute è sufficiente rispettare alcune regole, che riassumo qui sotto:

-il cibo deve essere vegano

-il cibo deve essere integrale

-il cibo deve essere naturale e fresco, possibilmente biologico e non elaborato

-il piatto deve essere composto sia da cibo cotto che da cibo crudo, e quello cotto deve essere cotto nel modo piu' delicato possibile, per mantenerne intatte le sostanze vitali.

-la composizione del piatto deve essere equilibrata sotto il punto di vista dei macronutrienti carboidrati/proteine/grassi/fibre. In pratica, deve avere molta verdura, una componente con molti carboidrati, una con molte proteine e una piccola dose di grassi.

-la composizione del piatto deve essere equilibrata anche sotto il punto di vista dei micronutrienti quali minerali, oligoelementi, vitamine e sostanze secondarie. Si prediligono i cibi piu' ricchi di questi nutrienti e tutti i gruppi principali devono essere rappresentati. Come spiego poi sotto, questo è facilmente attuabile se si compone il piatto con vari tipi di verdura di colore diverso.

-il piatto deve essere adeguato anche dal punto di vista calorico, quindi non è un'insalatona, troppo povera di calorie, ma nemmeno un fritto misto o un'insalata di riso, troppo calorici e poco nutrienti.

-l'ambizione delle Budda Bowls è anche l'attivazione di tutti i chakra, quindi devono contenere possibilmente tutti i colori dei chakra: giallo, arancio, rosso, verde, blu, viola e bianco. Il blu però è quasi impossibile da trovare negli alimenti, viene solitamente sostituito con il viola, o anche tralasciato.

Oltre ai colori, anche il fatto che il cibo è leggero ma nutriente e soprattutto equilibrato porta ad un maggiore equilibrio spirituale. Si sa che il cibo ha enorme influenza sulle nostre emozioni, anche solo per il fatto che il Triptofano, una proteina contenuta nel cibo, è necessario per la produzione della Serotonina, l'ormone della felicità, che dirige moltissimi processi fisiologici. Questo è solo un esempio, anche moltissimi altri aspetti del cibo influenzano le nostre emozioni, basti pensare al cattivo umore che abbiamo quando l'intestino gorgoglia, o quando lo stomaco è gonfio, o alla sensazione di leggerezza e felicità che abbiamo quando digiuniamo. Forse meno diretto ma molto affidabile è anche l'effetto delle vitamine sul nostro benessere, anche emotivo.


Questa è la teoria, ma come si fa a preparare una Budda Bowl con tutte queste caratteristiche? sembra un'impresa impossibile per un non-nutrizionista. E invece è facilissimo, si fa così:


1) La Bowl deve essere composta da vari cibi, almeno 7-8, dei quali circa la metà crudi, e la maggior parte deve essere verdura, in parte cotta e in parte cruda.


2) Ogni Bowl deve avere una componente di carboidrati sotto forma di cereali integrali: quinoa, amaranto, grano saraceno, mais, riso, miglio per le bowl senza glutine, o anche orzo, avena, farro per le bowl con glutine. In alternativa ai cereali vanno bene anche patate o patate dolci.


3) Ogni Bowl deve avere uno o due componenti proteici (proteine vegetali) come legumi, ad esempio: ceci, fagioli, lenticchie, piselli, noci e semi oleosi, tofu.


4) ogni Bowl deve avere una piccola percentuale di grassi vegetali di alta qualità non riscaldati (olio di canapa, di lino, di colza, avocado...). La dose è circa un cucchiaio a persona, ma non serve misurare, basta usare poco olio di buona qualità per cucinare e condire le pietanze.


5) in ogni Bowl dovrebbero esserci tutti i colori dell'arcobaleno, rispettivamente dei chakra. Solitamente non mancano verdi, gialli, rossi e arancioni, possibilmente ci vorrebbe anche almeno una componente viola come cappuccio, rapanelli, carote viola, patate viola, radicchio, rape, melanzane. E non dimenticare il bianco.


Preparare tutto con cautela per non rovinare i nutrienti, fresco al momento subito prima di mangiare, e gustare con molta calma seduti in un bel posto. Non mangiare altro, non è un'insalata ma un pasto completo. Al massimo un pezzo di pane integrale, e una salsa a piacere ma non troppo grassa.


Dopo un pasto così ci si sente liberi, leggeri e pieni di vita, è l'ideale in estate.


Lasciate libero sfogo alla vostra fantasia!! qui sotto alcuni esempi, 3 creati da me e 3 presi da internet.


Budda Bowl con quinoa, bieta, piselli, carote, fagioli al pomodoro, cavolfiore, tofu al limone, sedano, lattuga, pomodoro, patate dolci, rucola.

Budda bowl leggera con patate al forno, zucchine saltate, crauti, pomodori, fagioli edamame, spinacino, lattuga, olive nere, cipollotti, basilico fresco.

Budda Bowl con riso selvaggio, piselli antichi Roveja con sedano e yogurt di soia, zucchine gialle, cetrioli, pomodori, lattuga, radicchio, carote, cavolfiore e polpette di ceci al sesamo e coriandolo fresco.

Budda bowl con riso rosso, lenticchie beluga, carote arancio, gialle, rosse e bianche, fagioli lunghi, radicchio, insalata di cappuccio, pomodori, peperoni, germogli

Budda Bowl con fagioli rossi, patate dolci, quinoa, rape, lattuga, noci, peperoni, cetrioli, olive, broccoli, semi di sesamo.

Budda Bowl con avocado, ceci al forno, cavoletti di bruxelles, rape rosse, cavolo riccio, rondini, quinoa, melograno, patate.

Budda Bowl con carote, cetriolo, tofu, fagioli edamame, rapanelli, taccole, riso, alghe, germogli, semi di sesamo nero.

0 visualizzazioni

Greenspirit Medicina Naturale

Silvia Vianello, Naturopata Svizzera diplomata all'Accademia di Medicina Naturale di Basilea (ANHK) in naturopatia e TCM, medicina tradizionale cinese (agopuntura e Tuina).

Riconosciuta da tutte le assicurazioni malattia per medicina complementare

Via al Ticino 15, 6514 Sementina,  Bellinzona TI

(stabile Sonja, proprio di fronte alla Migros)

mail: silvia.vianello@gmx.net

 

Tel. 076 6967849

Tutti i diritti riservati a Greenspirit di Earth Spirit Events KLG, Bellinzona 2020

ee2c25ce7c-Facebook-128.png